venerdì 4 gennaio 2013

Libertà è....fare snowboard senza reggiseno. My NYE.


Credo conosciate tutti i fumetti "L'amore è...." con frasi tipo: " l'amore è....alzarsi prima per farle il caffè" con l'omino assonnato che regge la caffettiera fumante. Questo giochino si può fare con milioni di frasi, tipo libertà è.... aggiungendo quello che ci va. Per me libertà è... trovarsi sulle piste da sci il primo giorno dell'anno, surfare la neve con lo snowboard ancora con lo stomaco sotto sopra dalla sera prima, condividere tutto questo con gli amici.
Facciamo un passo indietro. Liberatami un giorno in anticipo del negozio, ho passato l'ultimo e il primo giorno dell'anno sulle piste di Chiesa in Valmalenco a snowboardare duro cogli amici di sempre: Palu, Lo Zio, La Vale, La Cocco e il mio ragazzo Matteo.
Sembra il solito luogo comune, ma per me è sacrosanta verità: lo snowboard mi fa sentire libera come l'aria, sono anni che lo pratico e non mi stufo mai. Sfrecciare sulle piste, tentare di saltare di 360 gradi riuscendoci ma sfracellandosi nell'atterraggio, riprovare e chiuderlo bene, fare la cretina con gli amici, essere struccata tutto il giorno e sentirsi figa lo stesso, che tanto chissene, non indossare il reggiseno...
Dio che figata! E pazienza se il giorno dopo escono i dolori delle botte che hai preso perchè tenti di ucciderti a ogni salto e gobbetta :)
Oh sì, è proprio vero, ci sono cose che non immagineresti mai di fare. Tipo festeggiare l'anno nuovo dentro un igloo ballando zarrate sul telefono con la lucidità e le movenze di un grizzly ubriaco, guardare dalla cima del monte la valle sottostante brillare di mille fuochi d'artificio, stupirsi di vedere lampi colorati partire dalle cime immacolate e deserte, che deserte invece non sono, perché proprio lì, in mezzo al nulla c'è un rifugio, con persone che festeggiano con te l'arrivo del 2013. E poi l'anarchia delle piste, che per una notte ospitano pazzi con slittini e bob che si lanciano a tutta velocità armati solo di torce legate attorno alla testa, sciatori in fiaccolata, che sembrano tanti puntini che bruciano mano mano che percorrono la pista.
La notte limpida piena di stelle è di buon auspicio. Riesco a riconoscere il Grande Carro e la Cintura di Orione e pochi altri. La luna piena illumina naturalmente le piste solitamente buie e silenziose a quell'ora della notte, la sera dell'ultimo giorno dell'anno invece sono piene di vita.

Altro che lustrini, vestiti carini, tacchi e pochette. Io se posso l'anno prossimo mi porto lo slittino e festeggio l'anno nuovo buttandomi a kamikaze sulle piste da sci! Fescion blogger di 'sti c......

Buon anno nuovo a tutti!!!!! Di cuore.


P.s:
Grazie per la splendida compagnia a Palu, Cocco, Vale, Zio e Teo per questi due giorni davvero divertenti e pieni di sana stupidità!
Grazie a Palu che ci ha sfamato cucinando meglio di una vecchia massaia. :)



me and La Cocco

My boyfriend Matteo

La Vale

new year eve in the igloo


la pasta al forno di Palu




Palu


Lo Zio e La Vale

me and my boyfriend Matteo


My snowboard look:
casco / helmet: Salomon
mascherina / googles: Spy
giacca e pantaloni / jacket and pants: Roxy
guanti / gloves: Bonfire
scarponi / boots: Salomon
tavola / board: Forum Spinster

3 commenti:

  1. Palu la tua pasta al forno fa paura.

    Amen

    RispondiElimina
  2. Che bello!!! Adoro la montagna...ti auguro un buon anno aggiungendomi ai tuoi followers:)

    RispondiElimina